PRIMAE NOCTIS
Farhan Siki

Farhan Siki

Allegory

Pubblicato da: Primae Noctis Art Gallery
L'esperienza urbana e la cultura consumistica in costante crescita che incontriamo nella nostra vita quotidiana, collidono sulle sue tele in un tonfo di colore. Le sue tele esprimono una satira interna al sistema dell'arte contemporanea, diventato, per alcuni artisti, un vero e proprio Star System.Nella sua serie più famosa: "Mu (War) kami", su uno sfondo composto dai loghi che Takashi Murakami ha progettato per Louis Vuitton, Farhan Siki affolla scene di guerra, come a ricordare che, nella mancanza di profondità, c'è qualcosa d'altro, qualcosa di più profondo, di impossibile da ignorare. Quasi a sottolineare la sua posizione critica un' opera della serie "Mur (War) kami", è stata ritirata al dalla Day Sale di Christie's ad Hong Kong, la scorsa primavera. Eppure, contemporaneamente, Farhan Siki è stato selezionato da Saatchi Gallery, per partecipare alla mostra: Eye Zone, summa conclusiva del Global Eye Programme. "Allegory", presenterà l'ultima ricerca di Farhan: in quale modo l'arte è stata traslata e trasformata in marchi e loghi di contemporaneità? L'Ultima Cena o l'Uomo Vitruviano di Leonardo, Adamo ed Eva, il Bauhaus, le icone più riconoscibili della storia dell'arte, incontrano, nelle opere di Farhan Siki, il contemporaneo in un'esperienza esplosiva e sovversiva.
In una sequenza ininterrotta di marchi e icone, persino la Marylin di Andy Warhol perde il suo volto e la sua maschera di bellezza perfetta, mostrando come molte altre icone popolari siano parte di questo controverso palcoscenico contemporaneo. 
Nuove tele e stencil sono stati preparati da Farhan Siki esclusivamente per questa mostra europea, il luogo ideale per capire come il riconoscimento delle etichette e dei soggetti della storia dell'arte, portino inizialmente un senso di sollievo e di piacere nello spettatore, ma, in seguito, la frammentazione e l'esplosione di questi stessi simboli, ricordino il dolore di essere bombardati in una società urbana sovraffollata.